La perdita localizzata dei capelli negli uomini appare inizialmente sulla fronte o sulla parte superiore della testa (come una corona al centro del cuoio capelluto). Maggior parte degli uomini (95%) mostra i primi sintomi di perdita di capelli maschile da un’età molto giovane (20-30 anni), che sono determinati da una condizione medica chiamata alopecia androgenetica. Infatti, questa affezione genetica, determina la suscettibilità di alcuni follicoli piliferi (le radici dei capelli) a una sostanza chiamata DHT (diidrotestosterone – metabolita del testosterone). I recettori del follicolo stabiliscono il legame di queste sostanze sulle radice dei capelli, rallentando lo sviluppo del follicolo pilifero inibendo la produzione di keratina. L’ alopecia negli uomini e nelle donne può essere causato dalla malattia stessa, dopo aver accumulato un elevato livello di DHT. Questa sostanza crea una barriera tra il follicolo pilifero e il suo apporto di sangue, fermando la fornitura di ossigeno e nutrienti alle cellule, provocando l’atrofizzazione del follicolo.

Tuttavia non tutti i follicoli sono ricettivi a questo sostanza, e non tutti i capelli si atrofizzano: specialmente quelli nella zona della nuca che rimangono intatti perché sembra di aver sviluppato una certa immunità a questa sostanza. Questo è estremamente importante perché i trapianti di capelli si basano sulla raccolta dei follicoli in questo settore (che conserva l’immunità e dopo il trapianto). Cosi la parte posteriore della testa diventa zona donatrice del cuoio capelluto nell’intervento di trapianto dei capelli.

La calvizie maschile inizia spesso con diradamento dei capelli e poi la perdita di capelli dalla parte anteriore. Questo è un fenomeno che progredisce con l’avanzare dell’ età.
I metodi più comuni e più efficaci del trattamento di alopecia sono la stimolazione laser ed il trapianto dei capelli.

Alopecia: Stimolare la crescita rapida dei capelli

La crescita dei capelli lunghi richiede pazienza, perché una crescita più rapida, senza supplementi è meno di mezzo millimetro al giorno. Con una crescita al giorno di 0,41 millimetri, per esempio, ci vogliono 1000 giorni, ovvero quasi tre anni per la crescere dei propri capelli ad una lunghezza di 41 centimetri. Tuttavia, ci sono un sacco di trattamenti interni ed esterni sul mercato progettati per stimolare la crescita dei capelli. Alcuni supplementi per la crescita dei capelli sono venduti in forma di pillola o di shampoo che nutritivi per la nutrizione del follicolo pilifero . Rimedi più costosi, che sono di solito riservata a coloro che soffrono di una grave perdita di capelli comprendono le iniezioni ormonali e trapianti di capelli.

Ci sono diversi modi in cui i prodotti possono agire per la crescita dei capelli. I trattamenti più comuni sono applicati esternamente. Essi contengono proteine, vitamine e idrata le cellule delle basi del follicolo capillare con una successiva divisione . La divisione cellulare è ciò che crea le fibre dei capelli. Tutto ciò che può innescare questo processo porterà ad un forte aumento di capelli. La pillola funziona in modo diverso. Alcune pillole contengono tutte le vitamine necessarie per la crescita dei capelli. La teoria è che se il vostro corpo ha abbastanza vitamine, inevitabilmente li utilizzerà nella crescita dei capelli. Ricordatevi che le vitamine senza alcun aiuto, non daranno un aspetto sano ai capelli ,questi infatti hanno bisogno anche di idratazione e di proteine .

Le persone che perdono i capelli a causa del invecchiamento, possono richiedere i prodotti più potenti sul mercato, anche con cure prescritte dai medici per cambiare il loro equilibrio ormonale nel corpo. Pertanto, la soluzione migliore sarebbe il trapianto dei capelli. L’ormone maschile noto come DHT, è il motivo dietro la caduta dei capelli negli uomini. La menzione che, trapianto dei capelli è resistente al DHT. Questo androgeno è presente negli uomini dalla pubertà ,ed e per questo che la calvizie si manifesta prima rispetto alle donne. Quando le donne raggiungono una certa età, i loro corpo iniziano a produrre livelli elevati di ormoni maschili. Le donne di mezza età spesso richiedono una terapia ormonale per contrastare gli effetti della perdita di capelli a causa del ormone DHT. I supplementi per i capelli non mirano solo la velocità di crescita, ma anche per migliorare la salute generale dei capelli. Un buon stato di salute dei capelli sta nel volume, lo spessore dei capelli e un minor effetto “capello sfibrato” alla sua estremità.

Il stress quotidiano, l’inquinamento, alcuni fattori ambientali, problemi di salute, fattori ereditari, certe cure aggressive, inadeguato flusso sanguigno può essere una causa di una massiccia caduta dei capelli, sia alle donne che agli uomini, che può portare a una calvizie parziale o completa. Cause quali incidenti, ustioni, malattie, congenite o fattori psicologici sono casi particolari e non si adatta alla cause naturali di perdita di capelli (malattie e disturbi interni). I traumi fisici al cuoio capelluto, provocati da; incidenti, tagli, urti, ustioni (incendio, chimico) può causare la perdita permanente di pelosità capillari, un’altra forma di trauma al cuoio capelluto può essere dovuto alla chirurgia estetica come ad esempio il trapianto di fibre sintetiche, inadeguate procedure di trapianto di capelli e lifting radicale del cuoio capelluto può produrre necrosi del tessuto. Se uno di questi traumi si verificano, ci sono due opzioni per i soggetti in causa. La prima comporta un intervento chirurgico (resezione della zona danneggiata con la riduzione del cuoio capelluto o il trapianto di capelli sulle cicatrici delle ferite) e la seconda l’uso delle parrucche. L’improvvisa perdita di capelli è dovuta soprattutto alla reazione di alcuni farmaci, trattamenti di chemioterapia, o di radioterapia (cause esterne).